È tutta stesa al sole, vecchio, questa vecchia storia. Tutta nelle tue gambe, e nella tua memoria. (…) Io da qui vedo uomini caduti per terra e nessuno fermarsi a guardare. E gli innocenti contendersi e gli assassini ballare, e gli innocenti corrompersi e gli assassini brindare. Ma tu, dimmi che cosa vedi adesso tu? Che adesso quasi non ci vedi più. Dimmi che cosa vedi tu da lì. Dimmi che è tutto più chiaro che qui, tutto più chiaro che qui. E dimmi che potrò capire, e dimmi che potrò sapere, e dimmi che potrò vedere, un giorno anch’io così, tutto più chiaro che qui.

Tutto piu chiaro che qui